Descrizione Progetto

Misure agevolative

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

Nuove imprese a tasso zero è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro che può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili.

Per il 25% residuo, si richiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie oppure mediante finanziamenti bancari senza contributo pubblico.

Le agevolazioni sono rivolte alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età, su tutto il territorio nazionale. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi, rispetto alla data di presentazione della domanda.

Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

SONO FINANZIABILI PER

Produzione di beni nei settori

  • industria,

  • artigianato

  • trasformazione dei prodotti agricoli

  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone,

  • commercio di beni e servizi,

  • turismo.

Possono essere ammessi anche progetti riconducibili a settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile:

  • attività della filiera turistico-culturale (finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza);

  • Servizi per l’innovazione sociale.

SPESE AMMISSIBILI

Suolo aziendale; Fabbricati e opere murarie, comprese le Ristrutturazioni; Macchinari, Impianti e attrezzature; Programmi e servizi informatici; Brevetti, Licenze e Marchi; Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti; Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientali. Il Decreto Crescita è entrato in vigore il 1° maggio 2019 e prevede diverse modifiche a favore delle nuove imprese giovanili o femminili.

PRINCIPALI MODIFICHE 2020

Ampliamento dei beneficiari anche alle imprese già costituite fino a 5 anni alla data di presentazione della domanda di agevolazione, anziché da non più di 12 mesi;Aumento fino al 90% della quota di finanziamento a tasso zero per le imprese già costituite da almeno 36 mesi;

Aumento della durata del mutuo da 8 a 10 anni;Aumento del limite massimo delle spese ammissibili al finanziamento fino a 3 milioni per le imprese già costituite da almeno 3 anni;

Considerati ora ammissibili anche i costi iniziali di gestione fino al 20% del totale all’investimento.

Fonte INVITALIA